Stando ad una foto rilasciata dall’account Twitter di Suliman Mulhem, la Turchia  avrebbe schierato l’Air Defense System (ADS) Hawk MIM-23 vicino Aleppo, in Siria.
Domenica 31 Gennaio 2017, due immagini sono state condivise sul social media che mostrano il sistema con il relativo radar.

l'esercito turco schiera il mim-23 hawk ads
L’esercito turco schiera il MIM-23 Hawk ad Aleppo (foto di Suliman Mulhem).

L’intervento militare turco in Siria è incominciato nell’Agosto del 2016 con il nome in codice di Operation Euphrates Shield. Si è trattato di un’operazione transfrontaliera effettuata dall’esercito turco e da diversi gruppi di opposizione siriani allineati alla Turchia, durante la Guerra Civile Siriana, la quale ha permesso alle forze turche di occupare la Siria settentrionale. Le operazioni sono state eseguite nella regione tra la zona est del fiume Eufrate e l’area presieduta dai ribelli intorno alla zona ovest di Azaz. Il Governatorato settentrionale di Aleppo è una regione di grande importanza strategica nella Guerra Civile Siriana.
Attualmente la Turchia sta preparando una nuova campagna militare in Siria con l’aiuto dell’Esercito Libero Siriano (FSA, Free Syrian Army). 

L’HAWK (Homing All the Way Killer) MIM-23 è un sistema missilistico terra-aria sviluppato e progettato dalla Raytheon. Il radar semi-attivo del sistema HAWK venne sviluppato a partire dal 1952; il contratto di sviluppo fu consegnato dagli Stati Uniti  alla Raytheon nel luglio del 1954. In seguito il sistema è stato venduto a numerosi paesi, tra cui la Turchia.

Il missile MIM-23B ha un raggio di ingaggio minimo di 1.5 km, un portata massima di 35 km, ingaggio di altitudine minima di 60 m e massima di 18,000 m. La testata è dotata di 75 kg HE (High Explosive). Successivamente sono stati introdotti altri missili come il MIM-23C, MIM-23D, MIM-23E / F, MIM-23G / H, MIM-23K / J e MIM-23L / M.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Solve : *
2 + 14 =