Il programma Boeing’s Ground Based Strategic Deterrent (GBSD) ha completato con successo la sua prima revisione con la U.S. Air Force, convalidando i requisiti tecnici del progamma prima della fase di progettazione e sviluppo del prossimo sistema di missili balistici intercontinentali (ICBM, Intercontinental Ballistic Missile) degli USA.

La revisione avvenuta nel mese di Novembre ha stabilito la linea di base per il GBSD, il quale sostituirà la Minuteman III (ICBM) e proseguirà la missione di deterrenza nucleare nel futuro.

La Boeing Company ha completato il System Requirements Review circa due mesi dopo aver ricevuto $349 milioni per migliorare la progettazione del sistema GBSD sotto un contratto “Technology Maturation and Risk Reduction”.

minuteman 3 III lgm-30g
LGM-30G Minuteman III.

“L’Air Force ha definito chiaramente i requisiti di progettazione del sistema nelle prime fasi del processo di acquisizione” dichiara Frank McCall, direttore Boeing della Strategic Deterrence Systems e manager del programma GBSD. “Grazie a questa guida, il team Boeing è stato in grado di concentrarsi sulle opzioni in grado di soddisfare tali requisiti così da fornire la capacità necessarie a scoraggiare eventuali minacce “.

“Ci siamo concentrati sulla modularità e sulla convenienza per consentire una gestione efficiente sul sistema fino al 2075 e oltre”, ha aggiunto McCall.

Il progetto di Boeing sta affrontando la sostituzione dell’intero sistema ICBM, tra cui i sistemi di volo, il comando e il controllo dei sistemi d’arma (WSC2).

Ora che è stata impostata la linea base dei requisiti, la Boeing procederà attraverso una serie di studi sulle capacità di costo, per trovare una soluzione che sia capace, flessibile e conveniente.

La Boeing Company presenterà il suo Preliminary Design Review alla U.S. Air Force nel 2020.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Solve : *
23 − 5 =