Un missile Cruise (in italiano “missile da Crociera“) è un missile dotato di un motore e ali che gli permettono di percorrere una traiettoria guidata. I primi missili cruises sono stati sviluppati negli anni ‘30 e ‘40 (Seconda Guerra Mondiale); il primo missile cruise usato in guerra fu il V1 della Germania; oggi i cruises sono alla base delle moderne guerre.

tomahawk tlam cruise missile
Missile Tomahawk

Tipologie di Missili Cruise

1) Land Attack Missile (LACM) 

I LACMs sono missili cruise designati per colpire obiettivi stazionari o in movimento. Sebbene il costo di ciascun missile si aggira sul milione di dollari a pezzo, l’acuratezza e il raggio d’azione sono preferibili all’uso di un aereo. Solo gli USA e la Russia hanno prodotto LACMs con raggio d’azione tra 1000 e 3000 km e possono essere lanciati da terra, da navi, aerei o persino sottomarini; solo recentemente  gli stati Europei e Asiatici hanno acquisito LACMs da usare su molteplici piattaforme.

Il più famoso LACM è il Tomahawk (TLAM: Tomahawk Land Attack Missile), del quale ne sono stati lanciati a centinaia nelle guerre più recenti (Iraq, Afghanistan e Libia) dagli Stati Uniti: questa tattica è stata favorita in molteplici contesti per la distruzione di obiettivi pesantemente difesi.

tomahawk-missile
Il tomahawk è il piu popolare tra i LACMs.

2) Anti-Ship Cruise Missiles (ASCMs)

I missili anti-nave hanno una struttura simile ai LACMs ma differiscono per sistema di guida e per testata. Gli ASCMs furono sviluppati durante la Seconda Guerra Mondiale ma non vennero mai usati. Oggi le navi da guerra sono dotate di molti meno cannoni rispetto ai decenni passati ma sono armate con molti più sistemi missilistici vista l’acuratezza e la lunga distanza che i cruises dispongono. La Russia è stata la prima nazione a dispiegare missili sulle navi con il cruise SS-N-2 Styx (P-15/4K-40 Termit)

Lo Styx è un tipico ASCM
Lo Styx è un tipico ASCM

Propulsione del Missile Cruise

Un missile cruise è equipaggiato con un motore di 2 tipologie principali:

  • Turbofan e Turojet (rispettivamente Turboventola e Turbogetto) per i missili subsonici.
  • Ramjet (Statoreattore) e Scramjet (supersonic combustion ramjet) per missili super e ipersonici.

Alcuni tipi di missile dispongono inoltre di uno stage finale di propellente per rendere ancora più veloce il cruise.

1) Cruise Subsonico

Si definisce subsonico un missile che viaggia a velocità inferiore a quella del suono (Mach 1); i missili subsonici hanno un raggio d’azione più ampio degli altri che si aggira intorno agli 800 km. Questa tipologia di cruise è generalmente più piccola di quella supersonica: lo svantaggio è che un missile subsonico può essere abbattuto con molta più facilità rispetto ad uno super/ipersonico

2) Cruise Supersonico

Con supersonico si intende un missile che viaggia ad una velocità più elevata di Mach 1. Questa tipologia di missili è difficile da rilevare e da abbattere ma ha un raggio d’azione minore rispetto a quella subsonica: in genere più grande è il missile più sarà ampio il raggio d’azione.

3) Cruise Ipersonico

I cruises ipersonici sono missili che viaggiano ad una velocità superiore al Mach 5. Sono missili perlopiù sperimentali e in sviluppo. Gli USA, Russia, India e Cina stanno sviluppando missili ipersonici.

Traiettoria di Volo

La traiettoria di volo di un missile da crociera dipende principalmente dalla piattaforma di lancio, dal sistema di guida e dall’obiettivo da colpire.

Cruise lanciato da un sottomarino
Cruise lanciato da un sottomarino

1) Volo a “filo del suolo” o a “filo d’acqua” (Sea skimming and Terrain Hugging)

I missili anti-nave ASCMs seguono generalmente una traiettoria a filo d’acqua, volando quindi a pochi metri sopra la superficie. Il profilo del missile lo rende invisibile ai radar del nemico (a causa della curvatura terrestre) fino a che non raggiunge una distanza dall’obiettivo di circa 30km (ciò è valido a meno che non venga utilizzato un aereo radar). Viaggiare lungo una traiettoria a bassissima quota comporta un elevato consumo di carburante rispetto a traiettorie con altitudini piu alte.

I LACMs seguono generalmente la conformazione del terreno similarmente agli ASCMs, dovendo quindi spesso modificare la propria altitudine.

2) Profilo altimetrico misto

Molti missili cruise seguono una traiettoria mista: una volta lanciati, volano ad altitudine elevata fino a che non scendono a quota bassa nella zona di avvicinamento all’obiettivo. Tutto ciò offre un aumento notevole del raggio d’azione misto ad un profilo anti-radar nella parte finale della traiettoria, usando in alcuni casi anche degli stage finali supersonici.

3) Profilo altimetrico alto

Alcuni missili cruises volano esclusivamente ad alta quota fino a compiere la picchiata finale sull’obiettivo. Il profilo altimetrico alto comporta un raggio d’azione molto più ampio rispetto alle altre tipologie. Lo svantaggio di questi cruises è la facilità con cui possono essere rilevati e abbattuti.

Piattaforme di Lancio

1) Aerei

Gli aerei sono piattaforme di lancio veloci e flessibili; in genere sugli aerei vengono equipaggiati missili anti-nave ASCMs: l’aereo può viaggiare per distanze molto lunghe dalla propria base o portaerei e lanciare missili con raggio d’azione altrettanto ampio e infine tornare in sicurezza. Gli altri tipi di piattaforme ovviamente non hanno la velocità degli aerei.

2) Veicoli terrestri

Sono presenti numerosi tipi di lanciatori terrestri, quelli più usati sono autocarri che trasportano sistemi missilistici. I veicoli terrestri sono equipaggiati sia con LACMs sia con ASCMs.

Styx lanciato da una piattaforma terrestre
Styx lanciato da una piattaforma terrestre

3) Navi

A differenza dei veicoli terrestri e degli aerei (con eccezione di grandi bombardieri come ad esempio TU-95, TU-160 e B52), le navi possono trasportare un numero elevatissimo di missili cruise. I missili ASCMs sono usati esclusivamente per affondare navi nemiche, mentre i LACMs per colpire postazioni o obiettivi sulla terraferma.

Cruise lanciato da una nave
Cruise lanciato da una nave

4) Sottomarini

I sottomarini sono la più letale e invisibile piattaforma di lancio per missili cruise poichè, una volta lanciato il missile, “scompaiono” nelle profondità. I missili possono essere lanciati sia tramite i tubi per siluri sia tramite lancio verticale.

USS Santa Fa con i tubi di lancio verticali aperti

Tipologie di Lancio

1) Vertical “Cold” Launching System (Sistema di Lancio Verticale a Freddo)

La tecnica del lancio verticale prevede che il missile venga eiettato dal tubo di lancio usando aria compressa e, una volta in aria, si accendono i boosters del missile cosi da iniziare il viaggio. Questa tipologia di lancio permette al lanciatore di non bruciarsi o comunque di non subire danni dovuti all’accensione del cruise. Questa tecnica è anche definita “cold launch” (lancio a freddo)

Lancio "freddo" di un cruise
Lancio “freddo” di un cruise

1) Vertical “Hot” Launching System (Sistema di Lancio Verticale a Caldo)

A differenza della precedente tecnica, in questo caso il missile da crociera viene acceso all’interno del lanciatore provocando un aumento notevole di temperatura. I lanciatori sono pertanto progettati per resistere al calore. In questo caso la tecnica è anche definita “hot launch” (lancio a caldo).

Tipologie di Lanciatori per Missile Cruise

1) Tubi di lancio angolati

Questo tipo di lanciatori è stato il primo ad essere progettato ed utilizzato: il missile veniva lanciato nella stessa direzione e verso del lanciatore; nel caso di lanciatori navali, la nave era obbligata a girarsi verso l’obiettivo per poter azionare i cruises. Nei primi sistemi missilistici tutto ciò richiedeva molto tempo; oggi, sebbene vengano ancora usati sistemi a tubi angolati, i cruises possono cambiare traiettoria una volta in volo.

Lanciatore angolato
Lanciatore angolato

2) Tubi di lancio direzionabili

I tubi direzionabili sono simili dal punto di vista del funzionamento a quelli angolati, con la differenza di poter essere direzionati.

Lanciatore direzionabile
Lanciatore direzionabile

3) Lanciatori verticali

I lanciatori verticali sono i sistemi lanciamissili di maggior uso; i missili sono stipati all’interno delle celle del sistema lanciamissili e richiedno meno spazio dei tubi di lancio angolati/direzionabili.

Lanciatore verticale
Lanciatore verticale

Sistema di Guida del Missile Cruise

Il sistema di guida di un missile da crociera è provvisto di una serie di apparati tra cui GPS, sistema di guida inerziale, laser, sistemi TV, infrarossi e guida radar. Generalmente i moderni cruises usano una combinazione di questi sistemi per offrire una maggiore acuratezza.

  • GPS (Global Positioning System): questo sistema di guida dipende da una serie di satelliti (GPS o GLONASS) che permettono di rilevare la posizione in qualunque punto della Terra con elevata precisione. In alcuni contesti il GPS da solo potrebbe non essere sufficiente per colpire l’obiettivo con massima precisione, pertanto è combinato con sistemi di guida ottici.
  • Laser: la guida laser è generalmente usata a corte distanze: mentre un puntatore laser illumina l’obiettivo, un sensore laser posto sulla punta del cruise rileva l’obiettivo e vola verso esso.
  • Sistema di navigazione inerziale: questo è il primo sistema di guida mai progettato: consiste in un volo programmato effettuato tramite sensori e giroscopi che permettono al missile di viaggiare fino alla destinazione prestabilita. Una volta raggiunta la zona dell’obiettivo, altri sistemi come GPS, laser o infrarossi prendono il controllo e portano il missile sull’obiettivo.
  • Guida ottica: il sistema ottico è un metodo semplice per guidare il missile sul bersaglio. Difficilmente è possibile guidare un missile solo tramite sistemi ottici (almeno non nel caso di missili cruise), ma l’uso di sistemi TV è legato principalmente allo stage finale, quando una volta che il missile è stato guidato da sistemi inerziali/gps lungo tutta la traiettoria, il sistema ottico dà un’acuratezza maggiore per rilevare fisicamente l’obiettivo.
  • Infrarossi: la guida IR è tra i sistemi più moderni e rileva emissioni di calore. Può facilmente essere disturbato da flares lanciate dal nemico per sfuggire al missile.
  • Radar: il sistema di guida radar è probabilmente il più popolare nell’ambito dei missili da crociera: tramite l’installazione di un radar attivo/passivo all’interno del missile, quest’ultimo può essere guidato verso l’obiettivo o tramite le emissioni prodotte per localizzare il nemico (attivo) o tramite l’acquisizione di emissioni radar del nemico (passivo).

 

Radar all'interno di un Kh-35E
Radar all’interno di un Kh-35E

 

Sistema di guida inerziale
Sistema di guida inerziale

 

Designazione laser
Designazione laser

 

Cruise guidato da sistema GPS
Cruise guidato da sistema GPS

 

Fonte: rivistazione dell’articolo di Defencyclopedia.com

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Solve : *
9 + 12 =


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.