Il T-54 è un MBT (Main Battle Tank) sviluppato e prodotto alla fine della Seconda Guerra Mondiale in Unione Sovietica. Gli sviluppi successivi del T-54 portarono al miglioramento del carro armato con l’introduzione della versione T-55 (data le somiglianza tra T-54 e T-55 si parla in genere di T-54/55). Il T-54/55 è il carro più costruito della storia (si stima che siano stati prodotti dalle 86.000 alle 100.000 unità), più venduto in assoluto (è stato in dotazione a più di 60 Paesi) e più usato (in molto teatri di guerra ancora lo si vede, come per esempio in Siria o in Libia). In Asia il T-54/55 è stato diffuso dalla Cina con il modello locale Type-59 e relative varianti.

t-54 sudan urss russia tank mbt
Truppe sudanesi con T-54. Fonte aberfoylesecurity.com.

Storia del T-54

Il progetto del T-54 ebbe inizio nell’Ottobre del 1944 con l’implementazione da parte della Stalin Ural Tank Factory No.183 (oggi Uralvagonzavod) del cannone D-10 da 100 mm del SU-100 su scafo T-34/85 (denominandolo T-34/100). Il nuovo cannone, sebbene avesse ottime caratteristiche, non era compatibile con il T-34 in quanto la trasmissione del veicolo non poteva sopportare il rinculo dell’arma; pertanto si decise di utilizzare un altro carro, il T-44, rinominato T-44/100.
Il primo prototipo venne assemblato nel Febbraio 1945 e presentava le stesse caratteristiche e design simile al T-44: è stata eliminata la fessura del pilota e posti due iposcopi MK-1K mentre la torretta è stata riposizionata più al centro per migliorare la disposizione interna. Venne inoltre modificata la corazzatura frontale, aumentata a 120 mm nella parte superiore e 90 mm nella parte inferiore, mentre la torretta presentava lo stesso spessore (180 mm). L’armamento secondario consisteva in una mitragliatrice antiaerea DShK e venne implementato un nuovo motore, il V-54, in grado di fornire prestazioni migliori del precedente. Dato l’aumento della corazzatura, il peso finale del nuovo mezzo era superiore rispetto al T-44, diminuendone così velocità e manovrabilità.

t-44-100 gun su-100
Prototipo del T-44-100.

Prototipi del T-54 (T-54-1, T-54-2 e T-54-3 o Objekt 137-1, Objekt 137-2 e Objekt 137-3)

In seguito (∼1947) il primo prototipo del T-44/100 venne nuovamente modificato e fu creato un secondo prototipo (Object 137). Il veicolo presentava: corazzatura aumentata a 200 mm nella parte frontale, da 125 a 160 mm nella parte laterale, una torretta più spaziosa equipaggiata con cannone LB-1 da 100 mm, una mitragliatrice coassiale SG 7,62 mm (oppure la DShK da 12,7 mm) e 2 mitragliatrici SG-43 montate sullo scafo (sui parafanghi, utilizzabili dal pilota). Questo prototipo prese il nome di T-54-1, la cui produzione iniziò tra 1947 e 1948 presso gli stabilimenti di Nizhni Tagil e Kharkov.

T-54-1 in un museo. Si notano le mitragliatrici laterali sopra il treno di rotolamento e la torretta simile a quella del T-34/85.
T-54-1 in un museo. Si notano le mitragliatrici laterali davanti lo scafo e la torretta simile a quella del T-34/85 ma più piatta.

Il T-54-1 aveva una corazzatura più spessa dei modelli successi (80 mm laterali, 30 sulla parte superiore dello scafo, 20 dietro), una torretta simile a quella del T-34/85 e un nuovo tipo di munizionamento (BR-412); i carri prodotti (circa 1490) presentarono difetti di qualità, motivo per cui si passò alla produzione dei T-54-2 (Object 137R), progetto del 1949. Questo nuovo modello era caratterizzato da: nuova torretta (ispirata ai modelli dell’IS-3), nuova trasmissione, cingoli con larghezza aumentata a 580 mm per ridurre la pressione sul terreno e mancanza di mitragliatrici frontali mentre la corazzatura frontale superiore fu diminuita a 100 mm; di questo modello furono prodotti 1223 veicoli tra ’50 e ’51.

T-54-2 (modello 1949). Foto di Spud Murphy Andy.
T-54-2 (modello 1949). Foto di Spud Murphy Andy.

Nel 1951 venne presentato un nuovo modello, il T-54-3 (Object 137Sh o Object137-3), caratterizzato da una nuova torretta priva di trappole per colpi, senza sporgenze laterali, da un nuovo sistema di puntamento telescopico TSh-2-22 (al posto del TSh-20) e da un nuovo sistema generatore di fumo. La torretta del T-54-3 fu in seguito utilizzata per la versione standard del T-54. È inoltre presente una versione posto-comando del T-54-3 con radio R-113.

t-54-3 prototype model libano lebanon
Un T-54-3 della 1° Brigata Meccanizzata Libanese durante gli scontri ad Abra il 24 Giugno 2013.

T-54A (Objekt 137G) e T-54AK

In seguito al suo sviluppo, il modello T-54-3 fu denominato definitivamente T-54 e tra 1954 e 1957 si lavorò per il miglioramento del carro portandolo alla versione A. Il T-54A presentava: nuovo sistema di stabilizzazione del cannone STP-1Gorizont” (Orizzonte, con possibilità di sparare in movimento), un dispositivo elettrico per estrarre il bossolo, bocca di fuoco con estrattore di fumo (da cui il  modello del cannone è stato denominato D-10TG), motore modificato, nuovo snorkel OPVT, iposcopio con relativo dipositivo TVN-1 di visione notturna per il pilota, faro (con possibilità di illuminazione infrarosso o IR), radio R-113, sistema antincendio automatico e ottica telescopica TSh-2A-22 per il cannoniere. La versione posto-comando è denominata T-54AK-1 (con un ulteriore radio R-113) e T-54AK-2 (con antenna telescopica HTM-10). Sono inoltre presenti serbatoi aggiuntivi posizionati sulla parte posteriore del carro.

T-54A
T-54A.

T-54B (Objekt 137G2) e T-54BK

La versione successiva del T-54 è denominata B (Objekt 137G2), introdotta nel 1955. La produzione del T-54B iniziò nel 1957 e presentava il cannone D-10T2S con nuovo sistema di stabilizzazione del tiro STP-2Tsyklon” (Ciclone) e due serbatoi posteriori (a causa di questi ultimi la profondità massima di guado è di 5 m). Nell’Aprile 1959 vennero aggiornati i dispositivi IR e di visione notturna: fu introdotto il faro IR L-2Luna“, il faro OU-3 posizionato di fronte alla cupola del comandante e l’ottica TPN-1-22-11 del cannoniere. Anche nel caso della versione B è presente il carro posto-comando (BK) che presenta gli stessi dispositivi degli omologhi del T-54A.

t-54b-dettaglio
Dettaglio della caratteristiche principali del T-54B.

T-54M (Object 139 o Object 137M)

Il T-54M è un prototipo sviluppato nel 1952 in cui furono testati i cannoni D-54T e D-54TS da 100 mm ad anima liscia con sistema di stabilizzazione del tiro “Raduga e “Molniya” (nella versione base presenta il D-10TG). Il carro è equipaggiato con una mitragliatrice antiaerea KVPT da 14,5 mm posizionata sulla torretta, nuovo motore V-54-6 da 581 hp, serbatoio aumentato a 980 l e stiva munizioni con 50 proiettili. Il carro fu inviato a Nizhni Tagil nell’Ottobre del 1954 per effettuare dei test ma il prototipo non superò le prove a causa di problemi con il cannone. Il D-54 non fu pertanto adottato sui T-54/55 in produzione ma il progetto continuò con il prototipo Object 165 da cui proviene il T-62. Del T-54M è anche presente la versione posto-comando MK.

T-54M (Object 139 o Object 137M).
T-54M (Object 139 o Object 137M).

Le differenze sostanziali tra un T-62 e un T-54/55 sono riportate di seguito: si può notare che il cannone del T-62 presenta l’estrattore di fumi nella sezione centrale del cannone e i rulli dei carri sono posti in modo diverso.

t-62 and t-54 difference
Differenze principali tra T-54/55 e T-62.

Differenze tra T-54 e T-55

Attualmente gran parte dei carri T-54 sono stati aggiornati agli standard T-55 pertanto non è sempre facile capire se un veicolo sia un T-54 o un T-55. In generale si può affermare che i carri con il cannone D10T(G) senza estrattore di fumo sulla volata sono dei T-54 mentre i modelli con l’estrattore è “possibile” che siano T-55 (quindi non c’è certezza). Anche i rulli possono essere indice: in generale ci sono due tipologie di rulli, un tipo più vecchio e uno più nuovo, ma anche in questo caso non è possibile essere sicuri in quanto i rulli modello vecchio possono essere usati anche sul T-55.
Nel caso della torretta standard (cupola sferica con mitragliatrice, 2 botole e iposcopi relativi) è usata sia sui T-54 che sui T-55; è indice che il veicolo sia un T-55 qualora vedessimo sistemi ottici moderni (stile T-72/80), telemetri laser posizionati sul cannone o pacchetti ERA posizionati sul carro (ma anche in questo caso non è sempre vero poiché esistono T-54 con designatori e ottiche aggiornate).
Qualora avessimo a disposizione una visuale sulla parte destra della torretta, è possibile stabilire se il carro sia un T-54 o T-55: sui T-54 è presente una piccola cupola di ventilazione posizionata di fronte alla botola del capocarro.
Al di là degli aggiornamenti (sistemi ottici, telemetri, pacchetti reattivi, ecc) la differenza base tra un T-54 e un T-55 è la mancanza nel primo di un sistema NBC (Nucleare Biologico Chimico). La piccola cupola di ventilazione presente sul T-54 ha la funzione di estrarre i fumi generati dal proiettile sparato dal cannone, in seguito eliminata sulla serie T-55 (in quanto presente un estrattore di fumi sul cannone e sistema NBC con medesima funzione della cupola).

difference between t-54 and t-55
Differenze visive tra T-54 e T-55.

Il sistema NBC in seguito installato sul T-55 è costituto da una piccola presa d’aria posizionata sulla parte destra della torretta e da un sistema interno in grado di filtrare l’aria da particelle radioattive.

Caratteristiche del T-54 modello del 1951

Produzione del carro (Mod. 1951) 1952 al 1954
Lunghezza 9000 mm
Larghezza 3270 mm
Altezza 2750
Altezza da terra 425 mm
Armamento Principale 1x Cannone D-10T con 34 proiettili
Armamento Secondario 1x SGMT 7,62 mm coassiale (con 3500 colpi); 1x SGMT o DSHK antiaerea da 12,7 mm (con 200 colpi); 2x SGMT da 7,62 mm posizionate sopra i parafanghi.
Propulsione V-54 8 cilindri da 520 hp (388 kW) a 2000 RPM
Larghezza del cingolo 580 mm
Equipaggio 4 (pilota, capocarro, cannoniere e servente)
Velocità massima 55 km/h
Peso totale (di combattimento) ∼ 36 t
Raggio massimo d’azione da 330 a 440 km
Corazzatura Frontale: 120 mm; Laterale: 80 mm; Dietro: 45 mm; Torretta Frontale: 200 mm; Sopra la Torretta: 30 mm; Dietro la Torretta: 20 mm
Carri prodotti ∼ 35000

 

Dettaglio T-54 (Finalndese).
Dettaglio T-54 (Finalndese).
Dettaglio T-54A a Praga.
Dettaglio T-54A a Praga.

Varianti del T-54

Le varianti del T-54 possono essere suddivise in due gruppi: varianti locali (sviluppate negli Stati appartenenti all’URSS) e le versioni con ruoli differenti (artiglieria semovente, ARV, antiaerea, ecc).
Le varianti locali sono:

  • La Cecoslovacchia e Polonia produssero le versioni T-54A, AK, ARŘeka” (Fiume), AM, AMK, AD, AM1 e AM2. La variante AR era un T-54A con sistema migliorato per il guado ma non tale da essere una versione specializzata. Il T-54AM è di produzione polacca ed è riconoscibile da contenitori supplementari posizionati intorno la torretta; le migliore di questa variante riguardano il motore, treno di rotolamento e sospensioni. Le versioni AM1 e AM2 sono miglioramenti del T-54; nel secondo caso, il T-54AM2 fu in seguito rinominato T-55U. La versione polacca T-54AD è corrispondente alla versione AK.
  • La Germania dell’Est (DDR) produsse la versioni T-54Z, AZ, AMZ (Z per Zusatzausrüstung ossia “Apparecchiature Aggiuntive”) sono modifiche del T-54A.
t-54AR guado fording depth
T-54AR durante un guado.

Type 59

Il Type 59 è la copia cinese del T-54A ma nelle prime versioni non presentava il faro IR né il sistema di stabilizzazione del tiro. La Cina aveva fabbricato numerosi T-54 su licenza russa ma, in seguito alla rottura tra i due Stati, la Cina, produsse una versione locale. Il Type-59 ha ricevuto numerosi aggiornamenti con il passare degli anni che lo ha discostato notevolmente dal T-54 base.

type 59 designator laser telemetro
Type 59. Si può notare il telemetro laser posizionato sopra il cannone.

Tiran-4 e Tiran-4 Sh

Durante la Guerra dei sei giorni l’Esercito Israeliano catturò centinaia di T-54/55 dei Paesi arabi che furono abbandonati dall’equipaggio. Venne deciso quindi di riutilizzare i mezzi catturati, modificandoli al punto di essere compatibili con munizionamento e sistemi. I T-54 furono convertiti e rinominati Tiran-4, equipaggiati con lo stesso cannone da 100 mm, con nuovi parafanghi e nuova antenna per le comunicazioni; il Tiran-5 o Ti-67 (T-55) presentava invece il cannone modificato da 105 mm. In seguito venne montato sul Tiran-4 anche una mitragliatrice Browning M1919A4 davanti al portellone del cannoniere e taniche aggiuntive sui parafanghi.
La versione Tiran-4 Sh è un aggiornamento successivo in cui è stato sostituto il cannone da 100 mm ed equipaggiato il cannone Sharir da 105 mm. Le altre modifiche riguardano: nuovo faro IR per il capocarro, venne equipaggiato il sistema di puntamento con quello dello Sherman, inserimento di un sistema anticendio e fu equipaggiata un nuova antenna (e altre migliorie di vario genere).

Tiran 4 (T-54).
Tiran 4 (T-54).

T-54E o Ramses II

Nel Novembre 1984 l’Esercito Egiziano consegnò il contratto di aggiornamento dei carri T-54 alla Teledyne Continental Motors (oggi General Dynamics Land Systems). Il progetto iniziale prevedeva di denominare il nuovo carro T-54E (E per Egitto) ma in seguito fu chiamato Ramses II. L’aggiornamento del carro si protrasse per tutti gli anni ‘90 con modifiche sostanziali del carro tanto da avere in comune di più con un M60 che con un T-54.
Lo scafo è quasi identico al T-54 ma il motore è stato sostituito con quello di un M60 mentre tutto il treno di rotolamento, rullo e cingoli sono stati modificati.
L’armamento principale è un cannone M68 da 105 mm (lo stesso degli M60A3) con nuovo sistema FCS (Fire Control System) SABCA; sono presenti anche sensori elettro-ottici e anemometrici.
Durante gli scontri al Cairo della Primavera Araba sono stati impiegati alcuni carri Ramses II.

T-54E o Ramses II.
T-54E o Ramses II.

OT-54 e Object 483

L’OT-54 è un T-54 in cui al posto della mitragliatrice coassiale è posizionato un lanciafiamme ATO-1 (altre fonti parlano di ATO-54 o ATO-200); il vano munizioni è stato quindi modificato per permettere di portare fino a 460 l di liquido infiammabile. Il lanciafiamme ha un raggio di 160 metri con 15-20 getti di fiamme al minuto.
Fu progettata anche una versione in cui il cannone è stato sostituto dal lanciafiamme (Object 483) mantenendo scafo e torretta del T-54.

OT-54.
OT-54.

SU-122-54 (Object 600) o IT-122

Il Su-122-54 o IT-122 è un semovente con cannone D-49 L/48.4 da 122 mm sviluppato nel ‘49 e prodotto in meno di 100 esemplari tra ‘55 e ‘57. Lo scafo, sebbene sia quello di un T-54, ha ricevuto numerose modifiche, mentre la torretta del T-54 è stata sostituta da una sovrastruttura per ospitare il cannone. L’armamento secondario è costituto da due mitragliatrici KPVT, una antiaerea, posizionata sulla botola del capocarro, e una coassiale al cannone (sono presenti 600 proiettili per le mitragliatrici).

su-122-54 it-122 object 600
SU-122-54 in esposizione.

Alcuni modelli del SU-122-54 furono convertiti in ARV (Armored Recovery Vehicle) sotto il nome di BMR-2 (ne esistono varie versioni a partire dal BMR-1 basati su scafo T-54/55):

SU-122-54 ARV
SU-122-54 in versione ARV.

ZSU-57-2 (Object 500)

Lo ZSU-57-2Sparka” è un semovente antiaereo o SPAAG (Self-Propelled Anti-Aircraft Gun) equipaggiato con due cannoni da 57 mm (da qui il nome ZSU-57, in cui ZSU è l’equivalente russo di SPAAG mentre il “2” indica il numero di cannoni). La denominazione “Sparka” significa “Coppia/Paio” e si riferisce al numero dei cannoni.
Sebbene sia stato usato lo scafo T-54, quest’ultimo è stato modificato, rendendolo meno corazzato e con un rullo in meno per parte; anche la torretta è stata modificata per dar posto ad una struttura differente in grado di accogliere due cannoni binati.

SPAAG ZSU-57-2
ZSU-57-2 SPAAG basato su scafo T-54.

SPK-12

Versione poco conosciuta e di cui sono presenti poche informazioni nel web. La denominazione SPK sta per Samokhodniy Pod’yomniy Kran ossia “semovente con gru”, indicando genericamente una variante ARV munita di un braccio in grado di sollevare carri armati con masse rilevanti.

SPK-12G ARV
SPK-12G, variante con gru del T-54.

BPS-2 Tractor

Altra variante poco conosciuta del T-54 di cui non si dispongono foto. A quanto riportano le fonti web si tratterebbe di una versione ARV, armata con DSHK.

Di seguito alcune immagini sul T-54 e Varianti:

Fonti ed Immagini:

http://ftr.wot-news.com/2014/06/16/t-54-and-its-variants-in-czechoslovak-service/
https://pl.wikipedia.org/wiki/T-54
http://www.globalsecurity.org/military/world/europe/cz-t-55.htm
https://en.wikipedia.org/wiki/T-54/55_operators_and_variants#Israel
http://www.globalsecurity.org/military/world/israel/tiran.htm
http://www.globalsecurity.org/military/world/egypt/t-54e.htm
http://www.tanks-encyclopedia.com/modern/Egypt/Ramses-II.php
http://morozovkmdb.com/eng/body/tanks/ot-54.php
http://www.army-guide.com/eng/product415.html
https://it.wikipedia.org/wiki/T-54/55
http://www.tanks-encyclopedia.com/coldwar/USSR/soviet_T-54.php
http://www.militaryfactory.com/armor/detail.asp?armor_id=199

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Founder di Militarypedia.it e Gamer-Core.it, Studente di Ingegneria Meccanica presso l'Università di Roma Tre, Istruttore di Krav Maga presso Accademia Krav Maga Viterbo

6 Commenti

  1. Complimenti, ottimi articoli difficili da trovare nel panorama web Italiano. Completi, si apprezza molto lo sforzo per acquisire informazioni e per renderle fruibili al lettore. non solo schede tecniche o quattro parole scritte così.
    Continuate così, complimenti !

    • Grazie mille Roberto!
      Il mio obiettivo è proprio quello di evitare articoli copia-incolla e offrire ai lettori italiani articoli al livello di quelli stranieri se non meglio!

  2. Interessante articolo. Io sono dalla Russia, ma anche imparato un sacco di fatti interessanti circa i carri armati russi su questo sito. Proseguire allo stesso modo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here